Creato il 31/12/2017 12:36am

(senza descrizione)

Trovati 18 documenti.

Il grande alpinismo invernale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rusconi, Giovanni <1943- > - Rusconi, Giovanni <1943- >

Il grande alpinismo invernale / di Andrea Gaddi e Gianni Rusconi

Lecco : Alpine Studio, 2010

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Questa è l’affascinante storia di Gianni Rusconi, alpinista di Valmadrera che ha realizzato un’impressionante serie di ascensioni invernali sulle più grandi pareti delle Alpi, tra il 1968 e il 1977. Una lunga stagione alpinistica che Gianni ha sempre condiviso con l’inseparabile fratello Antonio e con gli amici Crimella, Villa e Tessari dando vita al leggendario team dei “5 di Valmadrera”.La sua attività invernale, affiancata anche da altri validi compagni come Fabbrica, Lanfranchi, Chiappa, Steinkotter, Ravà e Crippa, si è sempre distinta per un forte spirito di gruppo che ha permesso di superare ogni difficoltà. Di solide basi morali, Rusconi realizzò una serie di incredibili e audaci prime invernali.In quegli anni l’inverno era rigido, nevoso e soprattutto lungo. Ciò obbligava Rusconi a delle imprese memorabili che duravano intere settimane di permanenza in parete. Dalla direttissima alla parete Sud della Torre Trieste, alla Via delle Guide al Crozzon di Brenta, dalle nuove vie (in inverno) sul Pizzo Badile, sul Pizzo Cengalo e sulla parete Nord-Ovest del Monte Civetta. Poi ancora prime invernali come il temuto Diedro Philipp-Flamm in Civetta, sul Monte Bianco la nuova via al Pilier d’Angle e le invernali alla Chandelle du Tacul, al Pic Gugliermina e al Dente del Gigante. Infine, le spedizioni extraeuropee in Alaska, Perù e Himalaya. Tutte montagne di grande fama, sulle quali è stata vissuta una lunga carriera invernale che da allora non risulta ancora eguagliata.Una vita vissuta affrontando i problemi più difficili, nella stagione meno favorevole, incurante dei numerosi bivacchi, sfidando il gelo, la tormenta e le valanghe. Una storia di tenacia, di volontà e d’amicizia.

L'incantesimo della neve
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Delorenzi, Francesco

L'incantesimo della neve : l'inverno in Valle d'Aosta e qua e là in Europa / Francesco Delorenzi ; [traduzione: Nathalie Luboz]

Aosta : Le château, 2010

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
L'eta d'oro degli sport invernali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ferrand, Franck

L'eta d'oro degli sport invernali / Franck Ferrand

Novara : De Agostini, [2005]

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: All'inizio del XX secolo, alcuni turisti un po' curiosi, o semplicemente attratti dall'aria pura e dalla bellezza del paesaggio, cominciano a vedere la montagna come una destinazione in sé e per sé, dove andare a rilassarsi lontani dal frastuono delle grandi città. Da qui a trasformare villaggi a una certa altitudine in luoghi di divertimento e benessere il passo è stato breve. Come risultato, si sono imposti momenti di ritrovo alternativi, sono nate nuove abitudini, che hanno contribuito all'affermarsi di un modo completamente diverso di rilassarsi e ritemprarsi. Il volume, riccamente illustrato, vuole documentare la nascita di una passione, il successo di uno sport, l'affermarsi di uno stile di vita.

Una passeggiata d'inverno e altri scritti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Thoreau, Henry David

Una passeggiata d'inverno e altri scritti / Henry David Thoreau ; a cura di Cesare Catà

Genova : Il melangolo, 2014

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Mentre la terra è rimasta assopita, tutta l'aria è stata viva, con fiocchi leggeri, caduti pian piano, come se una qualche Cerere nordica fosse giunta a regnare, profondendo il suo grano d'argento al di sopra di ogni campo. Improvvisamente mi ridesto nell'immobile realtà di un mattino d'inverno, la neve riposa, tiepida come cotone, poggiata sul davanzale della finestra; i vetri brinati, appena dischiusi, lasciano entrare una luce flebile, intima, che cresce grazie al dolce conforto che incontra.

Sentieri sotto la neve
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rigoni Stern, Mario <1921-2008>

Sentieri sotto la neve / Mario Rigoni Stern

Torino : Giulio Einaudi editore, c1998

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Un libro intriso di memoria. Seguendo con fedeltà le tracce degli uomini, non arrendendosi alle ragioni del tempo, ogni racconto trae in salvo qualcosa o qualcuno: i tanti nomi della neve, un pastore solitario che parla con amore alle sue pecore, paesaggi scomparsi, la storia di un popolo, un giovane legnaiolo la cui esistenza è sconvolta dall'apparizione di una strega bellissima e impietosa, un focolare intorno al quale si raccolgono vivi e morti intrecciando rimpianti e speranze. I ricordi si coagulano in frammenti o si dilatano in narrazioni estese come quella che apre il libro, incentrata sulla lunga marcia verso casa di un uomo uscito dal Lager, gracile scheletro che arranca tra i relitti lasciati dalla guerra.

La neve a lutto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Troyat, Henri

La neve a lutto / Henri Troyat ; con una nuova introduzione dell'autore ; traduzione di Fabio Vasarri

Verbania : Tarara, 2004

Di monte in monte ; 25

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
La musica della neve
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sapienza, Davide

La musica della neve : piccole variazioni sulla materia bianca / Davide Sapienza

Portogruaro : Ediciclo, 2011

Piccola filosofia di viaggio ; 4

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La collana Piccola filosofia di viaggio ha invitato Davide Sapienza, scrittore, giornalista, traduttore di Jack London, esperto di terre del Nord, a raccontare la neve che muta nel corso delle ore. Materia bianca che cambia come una partitura, presenza che ci unisce al tutto, impossibile da ingannare perché non la si attraversa senza lasciare un segno.

Erba di neve
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pellegrini, Michele <1960->

Erba di neve / Michele Pellegrini

[Giulianova (Te)] : Gaalad, 2012

La quercia e il tiglio ; 9

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Da sette anni Dado, il custode di un rifugio sulle Alpi Marittime, vive in cerca dell'Erba di Neve, una minuscola pianta dai fiori di un azzurro indefinibile che sboccia sotto la neve delle grandi valanghe e conferisce a chi la trova poteri straordinari. Finché un giorno arriva Darja, una ragazza bosniaca, ed è amore a prima vista. Ma la guerra è alle porte e Darja fa ritorno al suo paese. Rimasto solo, Dado continua la sua ricerca, nella speranza che l'Erba di Neve possa aiutarlo a ricongiungersi con Darja. La magica piantina esiste veramente o è solo un'antica leggenda? E quale rapporto la unisce all'acero monumentale che da secoli protegge il villaggio di Darja da ogni avversità? E ancora: chi è Luca Radici, il botanico italiano al quale, più di vent'anni dopo, Darja racconta la sua storia? Michele Pellegrini ci trasporta in un universo segnato da misteriose corrispondenze e simmetrie, in cui squarci del passato si mescolano a frammenti di presente e la Natura non permette alla malvagità umana di spezzare un amore assoluto, l'unica forza capace di sfuggire ai labirinti dello spazio e del tempo.

Uomini & neve
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Colonna, Martino <1970- > - Colonna, Martino <1970- > - Perini, Francesco - Perini, Francesco

Uomini & neve : 18 incontri ravvicinati con i protagonisti del freeride / Martino Colonna, Francesco Perini

Milano : Versante Sud, 2013

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Neve
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dell'Antonio, Stefen - Cian, Sonia

Neve / testi di Stefano Dell'Antonio ; disegni di Sonia Cian

Rovereto : Nicolodi, [2008]

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Una nevicata fresca, alta, soffice, nuova. Attraverso riflessioni legate ai ricordi dell'infanzia vissuta nel cuore delle Dolomiti di un tempo, ma anche leggendo i segni e i richiami dell'attualità, la neve diventa immagine e racconto di vita.

Klincus Corteccia e il cacciatore delle nevi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gatti, Alessandro <1975->

Klincus Corteccia e il cacciatore delle nevi / Alessandro Gatti ; illustrazioni di Matteo Piana

Milano : Mondadori, 2011

Klincus Corteccia ; 5

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: A Frondosa la festa dei Rami Bianchi (la più importante di tutto l'inverno) è alle porte e l'attrazione principale, annunciata ormai da mesi, è il Rinomato Circo Libellula. Qualcosa però non va per il verso giusto. Falabas sta attendendo Spink Libellula e i suoi artisti alle porte della città, ma il circo è in grave ritardo e, scrutando l'orizzonte nella direzione dalla quale dovrebbero arrivare, il consigliere ancora non ne vede traccia. Tutti sanno che Libellula è un tipo molto serio e, soprattutto, grande amico di Falabas e della regina Geminia. Non avrebbe mai e poi mai lasciato Frondosa senza il suo atteso spettacolo in quel giorno di festa. È chiaro che deve essergli successo qualcosa! Klincus non esita e, accompagnato da Yuki, Glyn e Ryllo, parte alla ricerca del circo scomparso. Età di lettura: da 7 anni.

Dalla parte della neve
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pecci, Massimo

Dalla parte della neve : la mia storia di fiocco di neve al centro dell'Italia / Massimo Pecci

Matera : Altrimedia, 2011

I saggisti

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Neve, cane, piede
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Morandini, Claudio

Neve, cane, piede / Claudio Morandini

3. Ristampa

Roma : Exorma, 2017

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Pupazzi di neve
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Samivel <1907-1992>

Pupazzi di neve : cartone inanimato / Samivel ; a cura di Pietro Crivellaro

Torino : Edizioni Cda (Centro documentazione alpina), c1996)

Biblioteca della montagna : Album della montagna / Pietro Crivellaro ; 1

  • Copie totali: 6
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Inverni lontani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rigoni Stern, Mario <1921-2008>

Inverni lontani / Mario Rigoni Stern

Torino : Giulio Einaudi, c1999

I coralli ; 119

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il racconto parte da una semplice constatazione: se per noi che viviamo nelle moderne città occidentali è facile affrontare l'inverno, per molte persone non è così. E doversi preparare ai lunghi mesi di gelo è un problema che riguarda non soltanto paesi lontani come la Patagonia o la Sibera, ma anche certi villaggi isolati delle nostre montagne. L'autore offre quindi una serie di istruzioni per l'uso: una sorta di manuale in cui racconta come ci si prepara ai rigori invernali in assenza degli agi messi a disposizione dal progresso. Non mancano neanche i consigli per restare in buona salute. E ciò che emerge da tanti consigli pratici è il ritratto di un'esistenza vissuta secondo ritmi antichi. In attesa della primavera.

Storie fiabesche di neve e di ghiaccio dei giochi olimpici invernali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ormezzano, Gian Paolo

Storie fiabesche di neve e di ghiaccio dei giochi olimpici invernali / raccontate da Gian Paolo Ormezzano

Torino ; Londra ; Venezia ; New York : Umberto Allemandi & c : 2005

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Questo volume è la narrazione appassionata dei storie che hanno reso memorabili le diciannove edizioni dei Giochi della neve. Come i miti, anche lo sport produce eroi: sono questi eroi contemporanei che Ormezzano racconta, uomini e donne che ricordiamo per le loro epiche imprese sportive, ma che pochi hanno conosciuto nella loro realtà umana, nelle loro storie personali. Da Zeno Colò (1952, Oslo) a Gustavo Thoeni (1972, Sapporo), dalle fondiste Stefania Belmondo (2002, Salt Lake City) a Manuela Di Centa (1994, Lillehammer) ai discesisti Alberto Tomba (1992, Albertville) e Deborah Compagnoni (1998, Nagano), sono loro, fuoriclasse di tutto il mondo, i protagonisti di questo romanzo dello sport lungo ottantadue anni.

Polvere profonda neve
0 0 0
Materiale linguistico moderno

LaChapelle, Dolores

Polvere profonda neve : 40 anni di sci estatico, valanghe e saggezza ambientale / Dolores LaChapelle ; traduzione e note di Luca Gasparini

Livigno : The White Planet, 2000

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
I cani della neve
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vanier, Nicolas

I cani della neve / Nicolas Vanier ; con la collaborazione di Diane Vanier ; traduzione di Claudia Lionetti

[Milano] : Sperling e Kupfer, 2016

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Dalle terre estreme della Siberia, dove il candore gelido della neve ricopre ogni prato e le temperature arrivano a -50°, Nicolas Vanier ha iniziato il suo viaggio straordinario: su una slitta insieme ai suoi dieci cani attraversa 6000 chilometri, partendo da un piccolo paesino che si affaccia sul più vasto degli oceani, il Pacifico, per arrivare al più grande lago del mondo, il Bajkal. Passando per la Manciuria, la Cina del Nord e la Mongolia, la loro avventura tra i ghiacci e il silenzio diventa la storia di una profonda amicizia tra l'uomo e i suoi amici a quattro zampe: dall'incorreggibile Dark, che ha il pregio di farsi sempre sentire, alla leader Burka, che conduce la slitta e che non esita a mostrare la gelosia e la voglia di competizione. Correndo con loro sulle nevi, attraversiamo fiumi gelati che, cedendo, tentano di inghiottire Nicolas e l'impavido husky Wolf. Attraversiamo tempeste di neve, terreni scoscesi e steppe sconfinate, in cui i cani possono correre felicemente liberi. Vediamo Nicolas e i suoi dieci fidati compagni dormire all'addiaccio nel regno delle tigri siberiane, scontrarsi con alci e linci e, nella solitudine del loro viaggio, entrare in contatto con l'ospitalità ed il calore di abitanti locali e popolazioni nomadi. Una lunga traversata dalle terre più estreme e impervie, fra maestosi paesaggi che, come sinfonie della natura, fanno da fondo a un'avventura unica, all'insegna dell'amicizia. Un racconto emozionante, bestseller in Francia, che si legge come un romanzo di Jack London